I Centri Sociali della Valsamoggia uniti contro l'emergenza Coronavirus

002 Centri Sociali CoronavirusNel grande momento di difficoltà che sta attraversando l’Italia sono tante le raccolte fondi avviate nelle ultime settimane per sostenere non solo le strutture sanitarie, ma anche gli enti e le associazioni coinvolti nella lotta al virus. Anche ANCeSCAO, da sempre vicino con estrema sensibilità ai bisogni della comunità, si è attivato per dare il proprio contributo al prezioso lavoro di medici, infermieri e volontari.

In Emilia-Romagna i Centri Socio-Culturali della Valsamoggia (BO) hanno aderito unitamente alla raccolta fondi locale destinata all’acquisto di materiale sanitario e DPI da destinare ai Vigili del Fuoco Volontari e al Pronto Soccorso di Bazzano, alla Pubblica Assistenza di Castello di Serravalle e ai Centri Medici e URP del Comune di Valsamoggia. Grazie all’impegno nel promuovere l’iniziativa ad oggi sono stati raccolti ben 10.000 euro, che serviranno ad acquistare mascherine, occhiali, kit di biocontenimento, gel disinfettante e dispenser. I volontari dei centri “Luigi Raimondi” (Ponte Samoggia), “Bruno Pedrini” (Crespellano), “Renato Cassanelli” (Bazzano), “Antenore Lanzarini” (Stiore), “Gino Baiesi” (Castello di Serravalle) e “Le Nonne” (Savigno) invitano anche l’intera cittadinanza a dare un aiuto concreto al proprio territorio sottoscrivendo una donazione alla Protezione Civile dell’Emilia-Romagna, alla Fondazione S. Orsola e all’iniziativa dei cittadini di Valsamoggia per l’Ospedale di Bazzano.

Logowebsponsor 1

Questo sito utilizza la tecnologia dei cookies e tecnologie simili. Proseguendo con la navigazione ne accetti l'utilizzo. cosa sono i cookies?